In 3000 di corsa per la Guarda Firenze, i vincitori

Dopo la due giorni del meeting di atletica Multistars ancora un successo per Firenze Marathon con l’edizione numero 45 della Guarda Firenze organizzata col contributo dell’Atletica Firenze Marathon. In una bella giornata di sole sono stati confermati i numeri record delle ultime edizioni. Sono stati in circa 3000 in corsa per le vie del centro storico di Firenze, con partenza e arrivo in Piazza Duomo: oltre 1500 coloro che hanno preso parte alla corsa di 10 chilometri Trofeo Donatori di sangue Fratres che ha toccato piazzale Michelangelo e ritorno. Quasi 1500 i ragazzi e i genitori che hanno preso parte alla Mini Guarda Firenze di circa 3 chilometri tutta per le vie del centro storico. Molti gli stranieri in corsa e tantissimi quelli provenienti da fuori Firenze.
Erano presenti il sindaco Nardella, che ha dato il via alla gara sui 10 km, la vicesindaca Cristina Giachi, che ha fatto da starter e poi corso la “minirun” con la figlia, l’assessore allo sport del Comune di Firenze, Andrea Vannucci, Maria Federica Giuliani, presidente della Commissione cultura e sport di Palazzo Vecchio, Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale toscano che per il quinto anno consecutivo ha corso i 10 km, in poco più di un’ora e dieci minuti. Sul palco per le premiazioni anche l’ex azzurro di marcia Giorgio Damilano, il tenente colonnello della Guardia di Finanza Di Terlizzi.

LA GARA

Per quanto riguarda la gara sulla distanza di 10 km, in campo maschile ha vinto il marocchino Abdeljalil Dakhchoune del GS Maiano, che ha bissato il successo dello scorso anno, chiudendo in 31’50”. A lui è andato anche il Trofeo Pegaso messo in palio dall’Aeronautica. Secondo Luca Lastraioli dell’Atletica Castello, (quarto l’anno scorso) a pochi secondi dal vincitore; terzo il vincitore del 2015, Abdullamed Lablaida, connazionale e della stessa società del vincitore, che ha chiuso in 33’07”. A seguire Bernardo Nicese de Le Panche Castelquarto (33’30”), Andrea Franchini del Maiano (34’34”) e Stefano Brezzi della Casentino Poppi (35’30”).

Tra le donne successo per Sara Colzi, allenatrice della Fiorentina Women’s Primavera tesserata per l’Atletica Prato, che ha chiuso in 37’56, davanti a Linda Nocentini dell’Atletica Castello (38’22”). Terza Serena Tredici (Runners Barberino, 39’45”) e quarta la vincitrice delle ultime due edizioni, Caterina Deiana, fiorentina di origine sarda del Maiano, che ha chiuso in 40”25.

FAMILY RUN

Per quanto riguarda la gara dei più piccoli primo al traguardo è stato Mario Sanchez delle Bagnese, davanti a Lorenzo Iacona che aveva vinto lo scorso anno, classe 2006 della Martin Luther King. Poi sono arrivati i fratelli Edorado Tagliaferri (classe 2007) e Micol Tagliaferri (classe 2005, prima bimba al traguardo) che… hanno staccato la madre…. Sul podio virtuale tra le femmine anche Sofia Bechi (classe 2005 della Mazzanti) e Sara Oullet classe 2008.

LE ALTRE CLASSIFICHE

Per quanto riguarda la classifica delle palestre con più iscritti si conferma la Time Out (premiata col Trofeo Fratres) davanti alla Firenze Marathon Wellness e alla Palestra Klab.

Per quanto riguarda le società più numerose (premiata col Trofeo ASICS) vince la Canottieri Firenze, seconda lo scorso anno, davanti al Dopolavoro Ferroviario Modena e a Le Panche Castelquarto.
Per le scuole più numerose invece ha vinto la San Pier Martire (premiata col Trofeo Conad) davanti alla Villani, alla Pio X Artigianelli, al Galluzzo, alla Collodi e poi la Kassel.

LE CURIOSITA’
A tutti i partecipanti al termine della corsa è stata consegnata la maglia ufficiale Asics della manifestazione per questa edizione 2017 firmata dall’artista Sergio Nardoni e insieme ad essa un coupon sconto per ingresso alla 81esima edizione della Mostra dell’artigianato e un buono sconto per gli store Universo Sport.
Presenti in piazza i Bandierai degli Uffizi e i donatori di sangue della Fratres a lanciare il messaggio che da parte degli sportivi la donazione del sangue è particolarmente gradita. Fabio Inka, ambassador di Asics, ha animato il palco prima della corsa, per il riscaldamento, e nel dopogara. Eva Edili di Lady Radio ha animato il palco insieme a Fabio FIaschi. Il ristoro è stato a cura della Conad; l’Esercito e la Protezione Civile hanno fatto da supporto, così come i giudici della Uisp e gli oltre 200 volontari lungo il percorso provenienti dalle varie associazioni da sempre vicine all’organizzazione della Firenze Marathon. Presenti lungo il percorso le motostaffette BMW e anche quelle della Polizia Municipale.
Le immagini dell’evento con ospiti in studio si potranno vedere giovedì 11 maggio su Toscana Tv (canale 18) all’interno di “Runners, atletica e podismo in Toscana” a partire dalle 22.30 e dal giorno successivo su www.runners.it .

PROSSIMI APPUNTAMENTI
Domenica 14 maggio Firenze Marathon sarà impegnata per allestire il percorso della Deejay Ten, la corsa legata all’emittente radiofonica diretta da Linus, con circa 15mila partecipanti previsti provenienti da tutta Italia.
Poi sabato sera 17 giugno con partenza e arrivo da Piazza Duomo alle 21 ci sarà l’attesissima Notturna di San Giovanni, la corsa competitiva più attesa e antica di Firenze sulla distanza di 10 km, giunta alla 77esima edizione.

Sulla nostra pagina Facebook è già online la galleria completa delle immagini
Sul nostro canale Youtube è già online il video della manifestazione

Seguici su

twitter