Tutto pronto per il Firenze Atletica Multistars

Ventitre le nazioni rappresentate per l’edizione numero 30 del meeting internazionale di atletica leggera Firenze Atletica Multistars Trofeo Zerneri Acciai che torna per la quinta volta a Firenze con l’ossatura principale costituita dalla due giorni delle gare di prove multiple al maschile e al femminile. Venerdì 28 aprile (con inizio alle 10 con la cerimonia di apertura) e sabato 29 aprile (con conclusione prevista per le 18), con ingresso libero all’Asics Firenze Marathon Stadium, lo stadio di atletica di Firenze dedicato a Luigi Ridolfi, si gareggerà nel meeting dei superatleti e delle superatlete delle prove multiple (il decathlon, la gara delle dieci prove per gli uomini, l’eptathlon, la gara delle sette prove per le donne). Il Multistars celebra la cifra tonda dell’edizione numero 30, e lo fa anche con un libro ricordo.
Nella seconda giornata del meeting si intersecheranno anche le gare del Gran Prix FidalToscanaEstate a cura del Comitato regionale toscano della Fidal, con gli atleti che gareggeranno spalla a spalla con le stelle internazionali delle prove multiple.

Nella giornata di venerdì invece, come eventi collaterali, sono previste due gare di lanci: peso uomini e giavellotto donne, con diversi azzurri in gara tra cui i beniamini di casa dell’Asics Firenze Marathon: Leonardo Fabbri, alla ricerca di una super prestazione nel lancio del peso che lo fiondi verso una grande stagione all’aperto dopo essere stato protagonista anche in quella indoor con medaglie a livello nazionale e primati (proprio nel fine settimana ha lanciato al primato personale all’aperto con 18,46 dopo che quest’inverno aveva battuto con 18,63 il record toscano di categoria di Alessandro Andrei), e nel giavellotto con Eloeonora Bacciotti primatista toscana e fresca vincitrice del titolo toscano di prove multiple domenica a Livorno, che si confronterà con le migliori specialiste italiane, tra cui Zhara Bani, Sara Zabarino e Carolina Visca.

Nell’arco delle due giornate sono previste anche esibizioni per le categorie Pulcini ed Esordienti.

L’organizzazione è a cura della Firenze Marathon, col suo presidente Giancarlo Romiti che prosegue a supportare il Club 10+7 di Gianni Lombardi. All’organizzazione collaborano le principali società di atletica fiorentine: Atletica Firenze Marathon, Assi Giglio Rosso, Prosport Firenze oltre al Comitato regionale toscano della Fidal diretto da Alessio Piscini.

Le gare di prove multiple saranno valide come prima prova del Challenge internazionale Iaaf di prove multiple e per i partecipanti sarà la prima tappa di verifica delle proprie ambizioni anche in vista dei Mondiali del prossimo agosto a Londra.

I FAVORITI DELL’EDIZIONE 2017

Tra gli iscritti al meeting troviamo in campo maschile tre atleti con primato personale oltre gli 8000 punti e ben sette donne oltre i 6000.

UOMINI: Sulla carta il migliore è il francese Gael Querin un primato personale di 8194 punti fatto nel 2014. Poi Marcus Nillson (Svezia) con 8104 punti, primato che risale al 2013, e il britannico Ashley Bryant (8141 punti nel 2014, 8056 nel 2016 e secondo già due volte a Firenze: nel 2013 con 7985 punti e nel 2014 con 7802 punti). Detiene la miglior misura del Multistars nel lancio del giavellotto con 70,44 (nel 2013 a Firenze). Defezione last minute invece per il norvegese Martin Roe, secondo lo scorso anno con 7855 punti e quarto nel 2014 con 7875, suo primato personale attuale.

GLI AZZURRI: Simone Cairoli nel 2015, dopo aver chiuso in testa la prima giornata, aveva agguantato il podio, con 7611 punti (ma il primato personale è del 2016 con 7616 punti). Con Cairoli c’è Michele Calvi, sesto l’anno scorso con 7433 punti (primato personale sempre del 2016: 7500 punti). Altri azzurri in gara Gianluca Simionato, Luca Dell’Acqua e Jacopo Zanatta. Per tutti è il primo test in preparazione della Coppa Europa in programma a luglio in Spagna.

DONNE: Si prevede una gara di altissimo livello e di grande incertezza tra le donne. Intanto per la presenza delle vincitrici delle ultime tre edizioni. Morgan Lake (britannica) prima nel 2014 oltre che nel 2012 a Desenzano con 6109 punti; ha un primato personale di 6148 punti fatto a Eugene nel 2014.
La greca Sofia Ifadidou è stata vincitrice nel 2015 con 5900 punti e terza nel 2016 con 5953; ha un primato personale di 6113 punti (nel 2015). Vanta la seconda prestazione del meeting nel giavellotto con 56,88. E’ stata 27esima alle Olimpiadi a Rio.
La brasiliana Vanessa Chefer Spinola invece è stata prima l’anno scorso con 6100 punti, ma sempre nel 2016 ha portato il primato personale a 6188. E’ stata 23esima alle Olimpiadi di Rio con 6024 punti.

Sula carta la migliore accreditata è Evelis Aguilar (Colombia) che in casa, a Calì (in altura quindi) l’anno scorso ha inanellato 6270 punti ma ha anche fatto 6263 punti alle Olimpiadi di Rio chiuse al quindicesimo posto.
Sopra i 6000 punti in carriera sono andate anche: Alysabeth Felix Boyer, Portorico, che l’anno sorso a Calì in Colombia ha chiuso con 6124 punti (è stata 26esima ai Giochi di Rio); Yara Maksimava, Bielorussia, con 6198 punti fatti alle Olimpiadi di Londra nel 2012. Lindsay Schwartz, Stati Uniti, 6036 punti.

LE AZZURRE: Nutrita la pattuglia azzurra, con, Federica Palumbo, Lucia Quaglieri, Carolina Bocciolini la toscana della Toscana Atletica Empoli Nissan vicecampionessa toscana indoor 2017, Sara Elena Bianchi Bazzi, Alice Boasso, Virginia Calabrò, Eleonora Ferrero, Sofia Montagna.

IL GLORIOSO MEETING DI FIRENZE

Firenze quindi ancora una volta, per il quinto anno consecutivo, ospita evento internazionale di atletica, memore dei fasti del meeting internazionale che si svolgeva negli anni ‘70 e ‘80 organizzato da Giuliano Tosi che vide calcare sulla pista dello stadio allora Comunale, poi Franchi, i più grandi campioni, da Mennea, a Carl Lewis, ad Alessandro Andrei e a Sebastian Coe che vi stabilì il record del mondo sugli 800 il 10 giugno 1981 (primato rimasto imbattuto fino al luglio 1997).

SUPPORTI ECONOMICI

La manifestazione, uno dei tre eventi “privati” (ovvero organizzato senza il supporto economico diretto della federazione di atletica) più importanti al mondo, va in scena per la tenacia di Gianni Lombardi e del suo staff che da 30 anni portano avanti questa tradizione ormai conosciuta in tutto il mondo, per la lungimiranza di Giancarlo Romiti e dello staff di Firenze Marathon, che hanno creduto e investito nella possibilità di riportare un grande evento annuale di atletica a Firenze, anche grazie ai numerosi sponsor che supportano l’iniziativa. Su tutti Federico Zerneri titolare della Zerneri Acciai S.p.a, che dà il nome al Trofeo che caratterizza la manifestazione e alla presenza di ASICS quale sponsor tecnico dell'evento, fornitrice ufficiale, tra l’altro, del materiale tecnico della nazionale azzurra. E ancora Conad, partner ormai consolidato di quasi tutte le iniziative legate a Firenze Marathon, a cui sono affiancati tra gli altri anche Celadrin e Ricoh, oltre a Universo Sport, Citti Premiazioni sportive.

PER RESTARE AGGIORNATI

Aggiornamenti e news in continuo aggiornamento si potranno trovare ai seguenti link: www.fidaltoscana.it , , www.multistars.org  . www.firenzemarathon.it  dove già poche ore dopo ogni giornata di gara si potranno trovare, tra l’altro, i video emozionali dell’evento, con le immagini più spettacolari, condivisibili sui social network.

Qui l’orario del meeting relativo alle sole gare di prove multiple: VAI AGLI ORARI 

E' già online sulla nostra pagina ufficiale di Facebook la gallery relativa alla presentazione ufficiale: vai alle immagini

Guarda il video della conferenza stampa

Seguici su

twitter